Home»Recensioni»Segway Ninebot Max G30 Recensione

Segway Ninebot Max G30 Recensione

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Chiunque conosca, anche vagamente, il settore dei monopattini elettrici, ha sicuramente sentito parlare di Segway Ninebot Max G30. Si tratta infatti di uno dei dispositivi più apprezzati e ambiti dell’intero mercato.

L’azienda, fondata dall’americano Dean Kamen nel 1999, dovo aver inventato i Segway (altra tipologia di mezzo elettrico alternativa ai monopattini), si è impegnata in questo settore, proponendo prodotti di altissima qualità.

Nello specifico, il modello che trattiamo in questa breve recensione, è la punta di diamante Segway per quanto concerne la nicchia dei monopattini elettrici.

Alla scoperta di Segway Ninebot Max G30, un prodotto decisamente al top

Segway Ninebot Max G30 riesce, con le sue specifiche tecniche, a sorprendere qualunque tipo di utente. Già il design infatti, appare particolarmente curato seppur sobrio e dotato di linee alquanto essenziali.

Riguardo le dimensioni, registriamo un peso complessivo di circa 19 chili e un ingombro pari a 116,7 x 47,2 x 120,3 centimetri. Il materiale di cui è costituito il telaio è l’alluminio e, nonostante le dimensioni, risulta comunque un modello pieghevole e relativamente portatile.

Anche il manubrio risulta piuttosto apprezzabile nelle rifiniture. Questo infatti, presenta impugnature in gomma morbida ed è piuttosto facile da regolare per favorire il comfort del guidatore.

Autonomia e motore

Ovviamente, il prodotto così “massiccio”, è reso tale da alcune specifiche tecniche alquanto impressionanti.

Senza soffermarci oltre, basti sapere che l’autonomia è (almeno potenzialmente) di 65 chilometri a ricarica. Nonostante questo valore sia influenzato da peso del guidatore e da pendenze del percorso, l’autonomia di Segway Ninebot Max G30 risulta comunque incredibilmente sopra la media del settore. I tempi per una ricarica completa, invece si aggirano intorno alle 6 ore complessive.

Al di là delle batterie, ciò che colpisce di questo monopattino elettrico è la potenza complessiva. Forte di un motore da 350 Watt, questo dispositivo è in grado di affrontare salite con pendenza del 20% efficacemente. Per quanto concerne la velocità di punta, essa può raggiungere i 25 chilometri orari.

» Vedi offerta su Amazon «

Freni e sicurezza

Visto peso e potenza, Segway Ninebot Max G30 non è un monopattino elettrico adatto ai più piccoli. Nonostante ciò, il dispositivo presenta una serie di soluzioni alquanto apprezzabili sotto il punto di vista della sicurezza.

In questo contesto, ovviamente l’attenzione è catturata dai freni. Segway offre un doppio sistema frenante, elettrico e a “pinza” con tanto trazione posteriore, per favorire sicurezza e maneggevolezza durante la guida.

Anche sotto il punto di vista dell’illuminazione, il modello di monopattino recensito è decisamente all’altezza della sua fama. Sono infatti presenti luci anteriori e posteriori, oltre a quelle di posizione, di arresto e alcuni catarifrangenti laterali e posteriori. Di fatto, il prodotto Segway, permette di avere un buon livello di visibilità anche in notturna o comunque con condizioni climatiche avverse. Per maggiore sicurezza, il consiglio è di ricorrere a un abbigliamento adatto se si intende usare il monopattino di sera o di notte.

Infine, meritano una citazione anche i pneumatici. Sia gli anteriori che i posteriori sono tubeless, con ampio diametro di 10 pollici e presentano annesso ammortizzatore. Essi garantiscono, oltre a una guida fluida e stabile, anche un ottimo livello di tenuta di strada.

Conclusioni

Segway Ninebot Max G30 risulta, senza ombra di dubbio, uno dei prodotti di punta dell’intero settore. Si tratta di un prodotto in grado di restituire all’utente una sensazione di stabilità e sicurezza, dimostrandosi un vero e proprio mezzo di trasporto.

L’elevata autonomia, la potenza del motore, i freni e la qualità complessiva dei materiali impiegati, rendono questo modello uno dei monopattini elettrici migliori attualmente sul mercato.

» Vedi offerta su Amazon «
Previous post

Xiaomi MI M365 Pro (Mi Electric Scooter Pro) Recensione

Next post

Monopattini Razor